Ritroviamo il piacere di stare a tavola sul modello francese
Immagine copertina del consiglio 'Ritroviamo il piacere di stare a tavola sul modello francese'

Quando parliamo di controllo di controllo del peso pensiamo subito alle calorie, agli alimenti da introdurre e quelli da evitare. Non riteniamo importante considerare "come mangiamo" ma soltanto "cosa mangiamo". 

Uno studio recente pubblicato sul British Journal of Nutrition ha messo in relazione il modo di mangiare dei francesi, esempio di piacere e convivialità con l'aumento o la diminuzione del peso.

Si sono studiati il comportamento alimentare dei partecipanti, focalizzando l'attenzione sul numero dei pasti giornalieri e dei fuori pasto, orario dei pasti e loro durata, modo in cui venivano consumati (in piedi o seduti), presenza o meno di altre persone e piacere associato a queste occasioni alimentari.

La maggior parte dei partecipanti allo studio, in linea con quello che si considerava il modello francese, facevano 3 pasti al giorno, a orari stabiliti, mangiava a tavola con altre persone e considerava i pasti un momento di piacere. Chi mostrava una maggior aderenza a questo stile alimentare, aveva una minor probabilità di essere in sovrappeso o obeso.

Spesso trascuriamo di vivere il momento del pasto come una piacevole pausa di relax, tanto più importante quanto è lo stress della vita quotidiana. Questo insieme alla convivialità rappresenta un elemento fondamentale della dieta mediterranea.

Come evitare che lo stare a tavola in buona compagnia si traduca in scorpacciate pantagrueliche? E' importante tener conto nel comporre il pasto delle proprie esigenze utilizzando però alimenti utili a favorire il senso di sazietà.

Come antipasto si possono preferire verdure cotte o crude oppure della frutta. Per il piatto principale scegliere una porzione di carne o pesce, uova o prosciutto, da accompagnare con verdura e alimenti amidacei (patate, pasta, riso, grano precotto, semola, mais, legumi secchi). Ed infine il dessert che per il nostro piacere non può mancare: frutta cruda o cotta come composta insieme a latticini (yogurt, ricotta).

Non dimentichiamo l'importanza di mangiare possibilmente seduti, masticando lentamente ed assaporando bene i cibi.

Dottoressa Valentina Cera