Affrontare lo stress in maniera “naturale”
Immagine copertina del consiglio 'Affrontare lo stress in maniera “naturale”'

Lo stress rappresenta la capacità dell'organismo di rispondere agli eventi in modo da adattarsi a nuove situazioni. Questo meccanismo coordinato dal sistema limbico è una strategia biologico-comportamentale variabile a seconda della reattività individuale e del suo prolungarsi nel tempo. Infatti gli effetti cronici dello stress possono ripercuotersi pesantemente sulle strutture cerebrali portando a effetti psichici e somatici importanti quali: depressione e ansia, minor capacità adattiva a ulteriori stimoli stressogeni, ipertensione, deficit immunologico, infiammazione, trombosi.

Il danno da stress è direttamente proporzionale alla differenza fra lo stato biologico di partenza e quello derivato dallo stress. Il rimedio fitoterapico adattogeno funziona aumentando di poco lo stato di stress biologico riducendo il “salto” che l'organismo deve sopportare; come se si trattasse di un esercizio preparatorio di un atleta in vista della gara.

Lo stress psichico deve essere affrontato innanzitutto con mezzi non farmacologici ricorrendo al massaggio, alla musica, alla meditazione e a una moderata attività fisica. Utili senza dubbio soprattutto in prevenzione di uno stress psichico sono alcuni rimedi adattogeni naturali come il Ginseng, l’Eleuterococco e la Rodiola.  Il Panax Ginseng è una pianta originaria dell'Asia orientale, di cui si utilizzano le radici. In commercio è presente in diverse varietà: la più pregiata è quella coreana seguita da quella cinese e giapponese. L’ Eleuterococco o Ginseng siberiano è una pianta originaria dell'Asia settentrionale di cui si utilizzano le parti sotterranee essiccate (radici e rizoma). Proviene generalmente dalla Russia ma anche da Cina, Corea e Giappone. La Rodiola è una pianta appartenente alla famiglia delle Crassulacee. Anche di questa pianta si utilizzano le radici. Studi clinici dimostrano che tutti questi rimedi fitoterapici migliorano le performance mentali e il benessere psico-fisico riducendo l'affaticamento. L'effetto terapeutico inizia lentamente e la terapia deve essere adattata  individualmente e sufficientemente prolungata.

Dottoressa Tomasi Ilaria